Tommaso Bori«A che serve avere le mani pulite, se poi si tengono soltanto in tasca?»

[Don Lorenzo Milani]

 

Credo nella politica come impegno, non come impiego.
Credo nella politica come passione, non come professione.
Credo nella politica come missione , non come mestiere.

Classe 1986, sono nato e cresciuto a Perugia. Ho la passione per il cinema, i libri e i viaggi, tutte e tre utili per conoscere e amare realtà differenti dalla nostra che ci arricchiscono e aiutano a migliorare.

Dopo aver concluso gli studi al Liceo Classico “A. Mariotti” ho superato il test d’ingresso per Medicina e Chirurgia di cui ho appena terminato i corsi del 6° anno. Sono un attivista delle organizzazioni per la ricerca contro il cancro. Da sempre porto avanti i temi della tutela dell’ambiente, dello sviluppo sostenibile, delle energie rinnovabili, della rigenerazione urbana, del risparmio energetico e del riciclaggio dei rifiuti.

Il mio impegno è iniziato nel campo dell’associazionismo studentesco.

Al liceo ho contribuito a fondare Altra Scuola – RSM, durante il mandato le organizzazioni studentesche di sinistra delle scuole riescono a vincere le elezioni e ad eleggere un proprio Presidente della Consulta Studentesca, Leonardo Esposito. Nei primi anni di università ho portato avanti il progetto della Rete Studentesca – ARCI, luogo di socializzazione e di raccordo per tutta la popolazione studentesca di Perugia, sia delle superiori che universitaria.

Da coordinatore della Sinistra Universitaria – UDU ho trattato il tema del libero accesso al sapere e del diritto allo studio, promuovendo i Corsi e le Simulazioni per i Test d’Ingresso. Per la prima volta entra nell’agenda politica universitaria il tema dell’ecologia con la campagna EcoStudenti. Per sensibilizzare la popolazione studentesca e sostenere Emergency abbiamo organizzato mostre fotografiche nelle facoltà, raccolte fondi e il concerto gratuito di beneficenza UDU per Emergency, in cui si è esibito Caparezza.

In questi anni ho lavorato con il mondo sindacale, con il quale abbiamo siglato il patto di lavoro con le associazioni studentesche.

Alle scorse elezioni amministrative sono stato candidato nelle liste del Partito Democratico risultando il più giovane eletto in Consiglio Comunale. Qui ho ricoperto il ruolo di delegato per le Politiche per lo Studio, gli studenti e l’università sono una delle chiavi per il rilancio di cui la nostra città ha tanto bisogno.

Credo nella trasparenza e nella partecipazione, da sempre ho sentito la necessità di rendere conto ai cittadini delle mie iniziative, per questo ho cercato continuamente di informare gli interessati attraverso i social network e il sito. In questi anni ho aggiornato il blog con le iniziative che portavo avanti in tutti i campi e utilizzato il canale delle “Buone Idee in Comune” per avere critiche e consigli.

Se ti interessa monitorare il mio lavoro in questi anni lo puoi trovare qui: Buone Idee in Comune.

4 Comments

  1. Ciao Tommaso, sono un insegnante precaria e ora lavoro presso un’ asilo nido di perugia, purtroppo con la Germini tanti precari che lavorano fino al 30 giugno non sanno se il prossimo settembre lavoreranno.in bocca al lupo e pensa a tutti quie precari che lavorano per il comune di Perugia ( bidelle cuoche e insegnanti).antonietta

Lascia un commento