Tutto un altro blog!

19
Mar

Coronavirus: verseremo metà della nostra indennità. Un segno concreto e solidale a fianco dell’Umbria

È il momento di scegliere e di agire, in maniera solidale e concreta a fianco della nostra Regione, a sostegno delle persone che in questo momento stanno combattendo questa guerra. Chiediamo perciò alla Presidente, a tutta la Giunta e a tutti i Consiglieri di donare, una tantum, metà della loro indennità per fronteggiare l’emergenza. I consiglieri regionali del Partito Democratico lo faranno non appena sarà attivato il conto corrente della Regione Umbria, istituito ieri grazie ad un importante emendamento da noi votato al Bilancio e destinato a raccogliere donazioni da destinare a tutti quegli interventi che possano contrastare gli effetti diretti ed indiretti del Coronavirus nei nostri territori.

Da subito ci attiveremo anche per informare tutte le amministrazioni comunali e le altre istituzioni, i riferimenti territoriale e tutti i cittadini per invitarli a contribuire. Al contempo chiediamo alla Regione una gestione trasparente dei fondi e che siano utilizzati prioritariamente per fornire mascherine, camici e protezioni idonee, aumentare il numero di tamponi oltre che sostenere gli operatori e le strutture che stanno eseguendo i tamponi. Nei giorni scorsi abbiamo a più riprese chiesto a Regione e Aziende Sanitarie di fare di più e meglio: legittimo invocare l’aiuto del Governo e delle istituzioni europee, ma non è pensabile che la Giunta non faccia la sua parte, agendo di sua iniziativa per fare immediatamente e concretamente tutto il necessario per salvaguardare la salute dei cittadini.

In questo momento ci rendiamo conto che la vicinanza istituzionale non basta, servono impegni e indirizzi stringenti. E servono inoltre segnali chiari: possiamo fare qualcosa in più e dobbiamo farlo.

Leave a Reply