Studenti, trasporto pubblico agevolato e gratuito in base all’ISEE

Da oltre 700 anni la nostra città ospita studenti e saperi, il Comune di Perugia deve avere come obiettivo costruire una città a misura di studente. La popolazione studentesca è fulcro e motore della vitalità culturale, sociale ed, anche, economica nel territorio di Perugia: l’università degli Studi di Perugia è una delle istituzioni universitarie più stimate del nostro Paese, l’Università per Stranieri è conosciuta anche a livello internazionale, ospita e contribuisce all’istruzione dei tantissimi studenti provenienti dai Paesi esteri, insieme all’Accademia di Belle Arti, il Conservatorio di Musica e l’Istituto internazionale di mediazione linguistica.Il Comune di Perugia ha il dovere di offrire un trasporto pubblico locale che possa facilitare e consentire lo spostamento degli verso le sedi scolastiche ed universitarie a maggior ragione visto che ha la delega in materia di programmazione e amministrazione relative ai servizi di trasporto comunale ed al territorio di competenza.

La Regione Umbria da sempre attenta al tema del diritto allo studio, lo dimostra l’investimento che negli ultimi anni ha fatto per l’attivazione del servizio di mobilità notturna GIMO, assegna ed eroga ingenti risorse finanziarie per garantire un trasporto pubblico di qualità ai suoi cittadini. Per quanto riguarda i corrispettivi di Trasporto Pubblico Locale finanziati dal Fondo Regionale Trasporti relativi al 2018 ha comunicato di voler confermare i corrispettivi del 2017. Per i servizi TPL esercitati nel territorio comunale le risorse risultano essere € 13.746.865,59 di cui ben 8.466.736,22 a carico del Fondo Regionale Trasporti. Inoltre, con l’assestamento di bilancio è previsto un ulteriore finanziamento da parte della Regione Umbria a favore del Comune di Perugia per un importo totale di 1.500.000 € per interventi relativi alla mobilità ex L.£. 37/1998.

Visto che riteniamo necessario garantire il diritto all’accesso ed al successo nel percorso formativo di tutti e di tutte a prescindere dalle condizioni socio-economiche personali abbiamo presentato una proposta con cui vorremmo attuare una serie di azioni e servizi coordinati, dirette ad assicurare le stesse possibilità di formazioni a tutti ed a tutte.

Il Comune di Perugia non prevede ancora agevolazioni per il servizio di trasporto pubblico locale che tengano conto delle fasce sociali deboli, impedendo, di fatto, una piena realizzazione e una ottimale tutela del diritto allo studio ed all’istruzione. Quello che auspichiamo con il nostro ordine del giorno è che si possa superare l’attuale sistema di riduzioni previsto per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale per studenti delle scuole e dell’ateneo perugino portando avanti, in accordo con Umbria Mobilità e con l’Università degli Studi di Perugia, un percorso finalizzato a prevedere una scontistica per gli abbonamenti sulla base dell’ISEE del nucleo familiare, con inoltre la gratuità dei mezzi per i nuclei familiari con un indicatore ISEE al di sotto di una soglia minima prevista.

Posted in #OpenPg and tagged , , , , , , , .

Lascia un commento