Tutto un altro blog!

9
Lug

Skatepark all’interno del Centro Sportivo di Pian di Massiano

bambino-skate-2Lo skate è uno sport ufficiale, anche riconosciuto dal CONI, con tanto di brevetti per la pratica e l’insegnamento.

Al contrario degli altri sport non ha spazi adeguati e, soprattutto sicuri, dove fare pratica. In particolare i bambini e i ragazzi più giovani che si vogliono avvicinare a questa attività sono costretti a farlo in spazi abusivi trovati in varie zone della città.

In altri comuni, anche più piccoli del nostro, è stato realizzato uno skatepark, esattamente come sono realizzati campi da calcio o basket, dato che sono tutti sport con pari dignità.

L’idea è di prevedere, nell’ambito dei progetti di ampliamento dell’offerta sportiva a Pian di Massiano, la costruzione del primo skatepark a Perugia che sia pubblico e accessibile. Infatti, come saprete, è in fase di realizzazione un grande skatepark privato nella periferia della città associato ad una struttura commerciale di rilievo nazionale. Per maggiori informazioni le trovate qui: http://www.tommasobori.it/?p=2484

Questo altro impianto, nella proposta che ho fatto e potete leggere qui sotto, sarebbe da realizzarsi con una partnership o sponsorizzazione pubblico/privato, anche attraverso la collaborazione con le organizzazioni sportive e con il co-finanziamento da parte di altre istituzioni locali.

Di seguito l’ordine del giorno:

———-

skateparkConsiderato che:

– Lo skateboarding, semplicemente skateboard o skate, è uno sport nato in California negli anni ’50 e che si è diffuso anche in Italia dagli anni 70. Ad oggi è stato riconosciuto ufficialmente come sport anche dal C.O.N.I.;

– Molti comuni limitrofi a Perugia, anche di minori dimensioni e con meno ragazzi che praticano skate, hanno tra gli impianti sportivi cittadini uno skatepark, spazio in cui gli skater possono praticare questo sport in totale libertà e sicurezza.

Ritenuto che:

– Siano necessari spazi adeguati e sicuri per la pratica dello skateboarding da parte degli skater perugini e non solo, che attualmente si esercitano in varie zone della città in maniera autonoma, non avendo a disposizione delle apposite zone riservate, organizzate e strutturate per lo skate.

Valutato che:

skatepark-skater– Il Centro Sportivo di Pian di Massiano rappresenta un punto di riferimento regionale per gli amanti di numerose pratiche sportive, essendo facilmente raggiungibile sia con i mezzi pubblici che tramite le principali vie di comunicazione ed avendo all’interno di una vasta area verde differenti impianti sportivi (Stadio Renato Curi, PalaEvangelisti per pallavolo, pallacanestro, calcio a 5, competizioni di karate e Kung Fu, campo da rugby, campo da baseball, Pista BMX, Percorso verde per il jogging e la corsa, sala scherma, centro comunale Tennistavolo, pista ciclabile, 4 campi da pallacanestro liberi, 5 pallai, 2 campi da calcio, pista di pattinaggio, poligono per il tiro con l’arco); e che nella zona di Pian di Massiano è stato recentemente realizzato un nuovo percorso ciclopedonale, che va ad ampliare il percorso verde già esistente, in grado di collegare le più importanti infrastrutture presenti in questa parte della città, quali la Facoltà di Ingegneria, le stazioni ferroviarie, il centro scolastico Capitini, il Minimetrò, il Parco Chico Mendez e il centro polifunzionale Borgonovo.

Il Consiglio comunale impegna l’Amministrazione a:

– Prevedere all’interno dei progetti di ampliamento dell’offerta sportiva della zona di Pian di Massiano anche la costruzione del primo Skatepark a Perugia. Da realizzarsi con una partnership o sponsorizzazione pubblico/privato, anche attraverso la collaborazione con le organizzazioni sportive e con il co-finanziamento da parte delle altre istituzioni locali.